Come Fare Candele da Esterno

Vuoi dare un party nella tua bella villa ma ogni volta che inviti qualcuno non è facile raggiungerti perché la tua abitazione non è visibile dalla strada. Ci vorrebbero delle luci che guidano gli ospiti. Cosa c’è di meglio delle candele che tracciano romanticamente la via magari profumate alla citronella per tenere lontani gli insetti? Se vuoi farle tu ecco una guida che ti spiegherà come fare.

Occorrente
Cera di recupero in grande quantità
Pentole per bagnomaria
Stampo cilindrico del diametro di circa 20 cm
Stoppino grosso di cotone con peso
Spiedini
Spatola
Profumazione a scelta
Paglietta di ferro sottile

Come sai le candele possono essere collocate anche all’esterno – in giardino, sul balcone o lungo i gradini di una scalinata – creando degli effetti davvero molto suggestivi. Per crearle con le tue mani puoi ricorrere a pezzetti di cera recuperati da altre lavorazioni ma ricordati di utilizzare uno stoppino piuttosto grosso.

Fai sciogliere a bagnomaria la cera recuperata fino a quando la cera sarà sciolta completamente. Aggiungi la profumazione scelta (ti consiglio quella alla citronella) e mescola per amalgamare. Lega l’estremità dello stoppino allo spiedino e posizionalo al centro dello stampo. Colavi dentro la cera sciolta per circa 15 centimetri.

Fai raffreddare completamente. Raffreddandosi la candela si assottiglierà e sarà facile estrarla. Taglia poi lo stoppino con le forbici lasciandolo sporgere per circa un centimetro e mezzo. Con la spatola pulisci la superficie della candela della cera in eccesso. Per renderla liscia senza imperfezioni sfregala con la paglietta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *